Risarcimento e costi malasanità

Per la valutazione del caso ed il prosieguo delle attività specialistiche e medico legali ci avvaliamo spesso di Specialisti di fama nazionale.

ATTENZIONE!

Questa attività di valutazione sulla fondatezza del caso è assolutamente GRATUITA!

Se i consulenti a cui viene affidato il caso dovessero riscontrare delle responsabilità da parte dei medici o della struttura ospedaliera, il nostro studio si impegna ad offrire l’assistenza, specialistica e medico legale necessaria per ottenere il risarcimento!

In questa fase viene sottoscritto un accordo BASATO SUL RISULTATO.

Dopo aver accertato la responsabilità del medico e/o della struttura sanitaria, viene concordata insieme al cliente una percentuale sul risarcimento che verrà corrisposta solo ed esclusivamente ad esito positivo della controversia.
Questa percentuale varia a seconda del valore della pratica, difficoltà del caso e della complessità e durata del procedimento.

Chiama subito o segnalaci il tuo caso e ricevi maggiori informazioni.

I casi più frequenti

Casi in cui il medico e la struttura sanitaria incorrono in responsabilità risarcibili

Non praticherò operazioni in cui non sono preparato.
Quando visiterò un malato non penserò ad altro che ad essergli utile preservandomi da qualsiasi misfatto volontario e da ogni corruzione con donne e uomini.

Ippocrate

La responsabilità medica è la responsabilità professionale di chi esercita un’attività sanitaria per i danni derivati al paziente sa errori, omissioni o in violazione degli obblighi inerenti all’attività stessa.

Se pensi di essere rimasto vittima di una responsabilità medico-sanitaria noi ti possiamo aiutare.

Ostetricia e ginecologia

  • morte della paziente durante il parto,
  • ipossia neonatale,
  • ritardo nell’esecuzione di parto cesareo,
  • ritardo nell’espletamento del parto e conseguente morte del neonato o grave invalidità,
  • mancata diagnosi di malformazioni in epoca prenatale in tempo utile per poter effettuare un aborto terapeutico,
  • mancata rilevazione di virus durante la gravidanza quali ad es. toxoplasmosi, rosolia, citomegalovirus, herpes genitali ecc.,
  • sindrome da trasfusione feto fetale non diagnosticata nelle gravidanze gemellari monocoriali,
  • mancata diagnosi di placenta previa centrale,
  • mancata diagnosi di distacco di placenta,
  • mancato monitoraggio di gravidanza ad alto rischio,
  • distocia di spalla,
  • lesione del plesso brachiale,
  • frattura della clavicola,
  • uso di ventosa e di forcipe e relative lesioni,
  • lesioni al feto a seguito di amniocentesi/villocentesi.

Altre tipologie di responsabilità in ginecologia

  • mancata diagnosi di tumori dell’apparato genitale femminile,
  • errate terapie per la cura della sterilità,
  • prescrizione di terapie senza adeguati controlli (es. la prescrizione della terapia anticoncezionale),
  • Isterectomia evitabile.

Neuro Chirurgia

  • lesioni alle terminazioni nervose o al nervo motorio durante intervento chirurgico d’ernia del disco,
  • lesioni al midollo spinale dovute alla non immobilizzazione della colonna vertebrale,
  • lesioni al midollo spinale durante l’esecuzione d’intervento chirurgico con conseguente paralisi degli arti.

Chirurgia generale

  • lesioni di nervi, vasi, organi, durante interventi chirurgici,
  • garze e ferri chirurgici lasciati in corpo dopo gli interventi,
  • suture (abnormi, tolte troppo precocemente),
  • aderenze post-operatorie,
  • emboli, tromboembolie per mancata terapia anticoagulante,
  • clips mal posizionate,
  • infezioni post-operatorie.

Anestesia

  • morte nel corso di anestesia negli interventi.

Oculistica

  • infezioni durante le esecuzioni di interventi,
  • errata esecuzione di interventi di cataratta e di correzione laser della miopia.

Ortopedia

  • mancato riconoscimento di frattura,
  • errata esecuzione di interventi chirurgici per la sintesi delle fratture,
  • presenza di infezioni nosocomiali dovute alla mancata sterilizzazione dei ferri di sala operatoria o scarsa igiene delle sale,
  • errato approccio terapeutico al trattamento delle patologie come ad esempio patologie con esordio subdolo che vengono dimesse,
  • mancata esecuzione di indagini come i Raggi X (RX) o altri esami più complessi che potrebbero evidenziare elementi importanti per la formulazione di una corretta diagnosi.

Oncologia

  • perdita di chance di guarigione o di sopravvivenza, compromessa per omessa o ritardata diagnosi,
  • prescrizione di accertamenti non idonei,
  • interventi troppo demolitivi rispetto alla diagnosi,
  • interventi incompleti, che hanno comportato nuovi interventi chirurgici,
  • radio e chemio terapia effettuata con ritardo o in dosi non adatte

Radiologia

  • mancata diagnosi di patologie come tumori o altre patologie per le quale è importante intervenire in maniera rapida (es. con un intervento).

Chirurgia Estetica

  • il risultato ottenuto non è quello sperato dalla paziente ed è dovuto soprattutto alla scarsa competenza del medico che opera con risultati disastrosi.

Responsabilità della struttura ospedaliera

  • infezioni nosocomiali,
  • violazione del consenso informato.
Copyright © 2018 - Tutti i diritti sono riservati
Infortunistica stradale Studio ErreDue SNC di Gianella Angela & Stoppa Roberto - Piazza Libertà, 21 - 44021 Codigoro (FE)
C.F. - P.I 1608030381 - info@studioerredue.it - studioerredue@legpec.it - Capitale Sociale Euro 5000,00